[ Unomagazine ]
[ Area Banner ]
[ Barra Menù ]
 
Cibo Vino & dintorni
 

Za’eti del SENZA

Il dolce per eccellenza della tradizione veneziana entra nella Cucina del Senza® nuovo modo di pensare la cucina con particolare attenzione alla salute senza rinunciare al sapore.

[ Zaeti ]  
 

“Gli Za’eti Senza – spiega Marcello Coronini – sono il primo prodotto interamente realizzato secondo le regole de La Cucina del Senza®. E' il primo di una serie di prodotti, perché il nostro scopo è quello di fare entrare questo nuovo modo di pensare la cucina nella case di tutti gli italiani”.

Marcello Coronini è l’ideatore di questa nuova concezione della cucina un vero progetto di espressione di arte culinaria, accolto con entusiasmo da chef stellati, pasticceri e pizzaioli, pronti a promuovere una cucina “senza...grassi, sale o zucchero aggiunti”.

il Panificio Stella di Velo d’Astico nel vicentino già presente al salone Seduzioni di Gola di Gusto in Scena, che ha raccolto le eccellenze gastronomiche italiane è l’artefice di questo prodotto dove le materie prime utilizzate sono le migliori in assoluto sul mercato, ed in gran parte biologiche.

“Il prodotto che ci contraddistingue è lo "Za'eto Veneziano", elaborazione di una ricetta manoscritta conservata presso la biblioteca Bertoliana della nostra città – spiega Silvano Stella -. lo zucchero è stato sostituito dallo sciroppo d'agave, biologico nel nostro caso, raccomandato anche dall'associazione diabetici italiana per il bassissimo picco glicemico”.


LA RICETTA

Gli Za’eti sono un antichissimo dolcetto veneto che la tradizione ripropone in diverse varianti locali. Il nome deriva dal tipico colore giallo dato dalla farina di mais e dall’uovo usati per la preparazione di questo biscotto. Letteralmente il suo nome può essere tradotto con “Gialletti”.
Un tempo questi dolcetti erano legati al carnevale, ma ai giorni nostri hanno perso questa particolarità, infatti sono presenti nelle pasticcerie durante tutto l’anno e sono ritenuti di buon auspicio.
Si possono accompagnare al vino Bianco di Custoza o al Vespaiolo di Breganze.
INGREDIENTI
Farina di mais giallo gr. 250
Farina di frumento tipo 00 gr. 250
Burro gr. 200
Sciroppo d’agave gr. 200
Uova 4
Uvetta passa gr. 100
Pinoli q.b.,
Scorza grattugiata di un limone
Bacca di vaniglia per profumare
Latte se gradito
Un pizzico di sale
Per cottura in forno: poco burro

PREPARAZIONE
Lavate l'uvetta in acqua tiepida, lasciandola in ammollo e sciacquandola almeno tre volte.
Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero in una terrina e, a parte, mescolate le due farine, salatele, aggiungete un pizzico di vaniglia e la scorza di limone grattugiata.
Aggiungete alle uova sbattute il burro tagliato a pezzetti precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, quindi le farine setacciate, un po’ alla volta per evitare la formazione di grumi e l’uvetta scolata dall’acqua dell’ammollo e grossolanamente asciugata in un canovaccio. Lavorate l’impasto aggiungendo un po’ di latte se fosse necessario ammorbidire l’impasto. Ricavate quindi ricavate dei filoni del diametro di circa 3-5 cm e tagliateli a pezzi di 7-8 cm o a punte arrotondate o a forma di piccoli panini ovoidali. Imburrate una teglia da forno, sistemate sulla sua superficie i “panini” e infornate a forno caldo,mantenendo una temperatura di 180° C per circa 25-30 minuti a seconda della grossezza dei dolcetti.
A cottura ultimata lasciar intiepidire i za’eti e serviteli tiepidi o freddi, magari accompagnati da un passito locale, da noi il torcolato o recioto!

Venezia 6 marzo 2015

 
[ DispensaDei Sapori ]  

"La Dispensa dei Sapori"
fiera dei sapori dal 5 all'8 dicembre

Torna dal 5 all'8 dicembre a Sant'Ambrogio di Valpolicella l'appuntamento enogastronomico invernale più atteso di Verona e Provincia con la tradizione enogastronomica veronese e le tipicità italiane di pregiata qualità.

Promuovere, valorizzare e far conoscere. Degustare, acquistare o regalare. Cosa?
I protagonisti dell'appuntamento enogastronomico invernale più atteso di Verona e Provincia: i fiori all'occhiello...

 
[ Sgambaro km zero ]  

Dal chicco alla pasta
a chilometri ZERO

Al pastificio Jolly Sgambaro di Castello di Godego in provincia di Treviso un quarto del grano duro utilizzato proviene dalle colture venete.

“La materia prima è il fondamento della qualità del prodotto finale! Per rispettare la tradizione pastaia italiana non è sufficiente ricorrere ai tradizionali canali d’acquisto...

 

Nella sezione CIBO VINO & DINTORNI tutte le
notizie ed articoli precedentemente pubblicati

 
[ Prosecco ]  

Le BOLLICINE italiane non conoscono crisi

All’estero brindisi al 2009 con bollicine italiane. Per la prima volta, l’export supera il consumo nazionale che conferma un consumo di circa 153 milioni di bottiglie, di cui sicuramente 110 milioni targate Prosecco Spumante.

All’estero brindisi al 2009 all’insegna delle bollicine italiane: dalle prime previsioni del Forum Spumanti&Bollicine (fonte: uffici doganali, importatori, esportatori, imprese, ufficio...

 
[ Brocca ]  

L'ACQUA? Imbrocchiamola e beviamo

Una campagna di sensibilizzazione ai cittadini per l'uso dell'acqua di rubinetto come acqua da bere per la riduzione del consumo di quella in bottiglia e del conseguente spreco energetico.

L’Italia detiene il record mondiale di consumo pro capite di acque minerali. Questo significa uno spreco enorme di risorse, montagne di bottiglie di plastica da smaltire e ingenti emissioni di CO2...

 
[ Presidentino dr.Sabbion ]  

"PRESIDENTINO" laboratorio del cibo
per chi ama degustare

Nasce da un’idea di Massimo Sabbion questo locale innovativo, nel cuore di Padova, dove amore per la cucina, per la tradizione ma anche per la sperimentazione e la tecnologia si mettono al servizio dei palati più attenti.

Massimo Sabbion, titolare dell’Hotel President di Abano Terme, racconta del suo amore per il Giappone “mi ha impressionato l’approccio che hanno i giapponesi per il food” spiega....

 
[ Festa del prosciutto ]  

Piacere Montagnana!
12° Festa del prosciutto veneto D.O.P.

Dal 15 al 17 maggio il piacere della buona tavola torna a Montagnana con il tradizionale appuntamento dedicato al “prosciutto di qualità”, il Prosciutto Veneto Berico-Euganeo D.O.P.

Un prodotto caratteristico del territorio, lavorato con i metodi e le attenzioni della tradizione artigianale, conosciuto già nel 1400 e servito sulle tavole imbandite dei Dogi della Repubblica...

 
[ Vigneti in Valle d'Aosta ]  

Per VIGNE in Valle d'Aosta:
la “Route des Vins” e "Chemin des Vignobles"

Un’offerta turistica per scoprire i tesori enogastronomici della regione attraverso un itinerario fra le produzioni vitivinicole di 28 cantine di produttori privati e le 6 Caves Coopératives.

Le visite ai vigneti e le degustazioni avvengono su prenotazione chiamando direttamente le cantine che prevedono inoltre programmi differenziati. L’elenco completo dei produttori è disponibile...

 
[ Bruseghin ]  

Bruseghin all'Enoiteca La Frasca

Lo scorso 19 febbraio il corridore ciclista Marzio Bruseghin è stato all'Enoiteca La Frasca di Montegrotto Terme per presentare l'altra sua passione: i prosecchi Aimets, che in lingua basca significa sogno, prodotti nella sua cantina.

Una grande passione del corridore veneto è il vino. Da questo autunno Bruseghin produce il suo prosecco che si chiama Amets, che in basco significa sogno.("Ho corso alla Banesto e sono stato tra...

 
[ uovo pasqua ]  

La Pasqua nel PIATTO

ll termine Pasqua, in greco e in latino “pascha”, proviene dall'aramaico: pasha, che corrisponde all'ebraico pesah, il cui senso generico è “passare oltre”.

Il significato effettivo della parola non è del tutto certo: altri collegano la parola pascha al termine greco pàschein, che significa soffrire. Festeggiata in occasione del primo plenilunio...

 
[ Pesce Trattoria Arcella ]  

Venerdì PESCE! Il prossimo 30 aprile
gustosa proposta della TRATTORIA ARCELLA

Venerdi 30 Aprile 2010 alle ore 20.30 presso la TRATTORIA ARCELLA di Padova cena a base di pesce rigorosamente nostrano, cucinato secondo l'arte della cucina chioggiotta dal cuoco Paolo TIOZZO.

ANTIPASTO: Sardine in Saor, Alici Marinate, Paté di Dentice con crostini caldi, Cozze e Vongole in “cassopipa” - PRIMO: Tagliolini alle Capesante e Pomodorini - SECONDO: Frittura mista...

 
[ Pasta ]  

La pasta "made in Veneto"
piace ai giapponesi

Le bavette prodotte in Veneto dalla Jolly Sgambaro si sono piazzate al terzo posto nella classifica del gusto dei consumatori giapponesi.

Dunque la pasta Sgambaro è “ad alto gradimento” nipponico tanto che il popolo con gli occhi a mandorla la premia subito dopo due marche nazionali rinomate e famose.
Un riconoscimento...

 
[ Carciofo ]  

Il CARCIOFO e la sua storia: un fiore nell’orto.

Che ne dite di conoscere un ortaggio austero e dolce nello stesso tempo? Spinoso e morbidissimo, che profuma di “finalmente la bella stagione?”

Il nome carciofo, “al kharshuf”, è di origine araba si tratta infatti di un prodotto mediterraneo ed ha origine antichissime: nella mitologia greca è l’incarnazione di...

 
[ Pane e salame ]  

Prima festa del Pane e Salame
evento gustoso e dal sapore antico

Il 16 e 17 ottobre a Villa Amistani Guarda di Pederiva di Montebelluna (TV) l' conclusivo del V° del Campionato Italiano del Salame a convegno i migliori produttori d'Italia di salumi e di pane.

Una maratona del gusto alla ricerca del miglior abbinamento pane-salame: il pane di Altopascio meglio si accompagna con l'insaccato salato, mentre una michetta lombarda si sposa con un salame di Varzi...